fbpx

Qual è la causa reale delle vene varicose e delle complicanze delle varici?

Quasi tutte le complicanze delle varici sono causate dal reflusso. Che cos’è il reflusso? E’ il movimento del sangue in una direzione sbagliata. E’ la stessa cosa che avviene nel reflusso esofageo; se la secrezione gastrica invece che andare verso il duodeno e l’intestino risale dallo stomaco verso l’esofago questo causa un danno all’esofago. Per quanto riguarda la circolazione venosa delle gambe il flusso del sangue deve andare dal piede verso il cuore; se il sangue invece prende una direzione contraria  e per gravità va dall’alto verso il basso, si ha il reflusso venoso. Questo è all’origine delle vene varicose, dei capillari, delle teleangectasie e delle complicanze come la flebite e le ulcere; può essere anche la causa della trombosi venosa profonda. Il reflusso può essere molto superficiale ed è visibile perché causa la dilatazione delle vene e quindi varici o varicosità; può essere anche profondo al livello del sistema venoso profondo e questo causa edema , flebite, discromia e ulcere.

Ci sono tre metodi per curare il reflusso venoso superficiale :

  • Il primo è iniettare un farmaco sclerosante nella vena malata: la procedura si chiama “scleroterapia con schiuma ecoguidata”.
  • Il secondo metodo è trattare la vena dall’interno col calore ad alta temperatura e si chiama “termoablazione con laser”.
  • Il terzo metodo è la flebectomia, cioè l’asportazione di piccoli segmenti di varice con anestesia locale.

Ogni metodo ha i suoi pro e suoi contro. Occorre fare un’ottima diagnosi con ecodoppler e poi valutare la tecnica più adatta per il singolo caso.

Via Milano, 83 - Andria (BT) – Italia

Chiamaci al

Chiamaci al

0883 594850 - 347 3903801

Scrivici via email a

Scrivici via email a

francesco.pollice@tiscali.it

Richiedi un

Richiedi un

appuntamento ora

yoast seo premium free