Orari d'apertura : Lun-Ven 8:00/12:30 - 15:00/20:00
  Contatti : 0883 59 48 50 - 329 4166249

All Posts in Category: dermatologia

La tua pelle sta invecchiando? 7 modi per prevenire le rughe

chiama oggi stesso per un appuntamento

Probabilmente sai che il sole è responsabile del prematuro invecchiamento della pelle. Ripetute esposizioni al sole danneggiano la pelle in vari modi, uno di questi è la rottura delle fibre di collagene. Il sole interferisce anche a livello cellulare nei processi riparativi della pelle. Combinando questi due fattori, ecco come il sole può farci sembrare più vecchi di quanto siamo realmente. Alcuni consigli:

1. Evita il sole

E’ il modo principale per prevenire le rughe. Vuoi abbronzarti un po’, usa uno spray abbronzante. Applica la protezione solare ogni giorno a cominciare dal mattino . E’ molto utile anche se stai in casa o esci per fare due passi.

sole

2. Usa creme idratanti

Evita profumi o prodotti che possono irritare la tua pelle. Cerca creme idratanti che contengono ceramidi e vitamine.

creme

3. Fai attenzione ai dolci e ai carboidrati

Lo zucchero e i carboidrati, possono far aumentare il livello della glicemia nel sangue, che stimola il rilascio di insulina. L’insulina ha un effetto infiammatorio sulla pelle e in tutto il corpo. Lo zucchero attacca le fibre elastiche e il collagene che rendono la pelle più morbida e giovanile. Il danneggiamento di queste fibre significa meno supporto per la tua pelle e quindi più rughe.

pasticcini01

4. Cerca aria fresca

L’inquinamento come quello prodotto dai fumi delle auto, danneggia la tua pelle. Se sei esposta a questo inquinamento ogni giorno, cerca di fare passeggiate nei parchi o dove ci sono spazi verdi.

inquinamento

5. Cerca di dormire abbastanza

Non dormire abbastanza può danneggiare la tua pelle. Fai almeno 6-7 ore di sonno per notte, cerca di alzarti presto ogni mattina e vai a letto sempre alla stessa ora.

Woman sleeping in bed. Woman sleeping isolated on white background.

6. Non fumare

Il fumo danneggia il cuore e i polmoni, ma anche la pelle. Il fumo produce una vasocostrizione dei vasi della pelle e questo, a lungo andare, danneggia le fibre collagene ed elastiche e si ha la formazione di rughe.

Smettere di fumare

7. Preferisci i grassi buoni

Bisogna mangiare grassi buoni, provenienti dall’olio d’oliva, frutta secca che nutrono la pelle. La tua pelle ama la frutta e le verdure ricche di antiossidanti. Idrata per bene la tua pelle bevendo molta acqua.

la-dieta-mediterranea

Chiama OGGI, per un appuntamento nello STESSO GIORNO allo 0883 594850 oppure il 347 3903801.
Per chi ha difficoltà a raggiungerci, previo accordo, c’è un servizio di trasporto con il nostro autista.
Approfondisci

10 Consigli per la tua pelle d’estate

Con l’avvicinarsi dell’estate è venuto il tempo di considerare gli effetti del sole sulla pelle e i modi per rivitalizzarla e mantenere un look sano. D’altronde la pelle è l’organo più grande e più visibile che tu hai.

pelle d'estateL’esposizione ai raggi ultravioletti (UV) del sole può causare rughe, cambi della pigmentazione e anche tumore alla pelle. La capacità del sole di causare un tumore alla pelle è molto ben conosciuta e tre sono i principali tumori responsabili: il melanoma, carcinoma a cellule basali e carcinoma a cellule squamose.

Il melanoma è il tumore più pericoloso perché metastatizza rapidamente. Si pensa che l’esposizione al sole prima dell’età di 20 anni sia fattore di rischio per melanoma. Il carcinoma a cellule basali è la forma più comune, si diffonde localmente e non metastatizza. Il carcinoma a cellule squamose è il secondo più comune, può metastatizzare però meno rispetto al melanoma. Una forma o l’altra sono determinate dall’esposizione al sole e ai raggi UV e dal colore della pelle. Più chiara è la pelle, più si è suscettibili al tumore perché c’è meno pigmento per proteggere la pelle dal sole. Perciò per mantenere una pelle sana ed avere un aspetto giovane, è importante utilizzare uno schermo solare di +30 o ancora più alto da applicare più volte quando si sta fuori.

Vi sono diversi suggerimenti per minimizzare gli effetti negativi del sole sulla pelle e per prepararla per i mesi estivi:Anthelios-Dermo-Pediatrics

Consiglio #1 Usa crema solare protettiva con indice 30 o più. Usando diversi prodotti (creme idratanti, make up, crema solare) aumenta la protezione dal sole.

Consiglio #2 Se vuoi un aspetto abbronzato applica la crema abbronzante o lo spray. Evita il lettino abbronzante (questi non possono causare scottature però sono stati associati a tumori della pelle e alle rughe).

pelle d'estateConsiglio #3 Non esporti al sole durante le ore più calde (dalle 10.00 alle 14.00) quando i raggi solari sono più forti.

Consiglio #4 Quando sei esposto al sole indossa un ampio cappello a tesa larga in maniera da proteggere il volto, le orecchie, il collo. Nelle ore più calde indossa una maglia per coprire le spalle .

Consiglio #5 Se il sole è all’apice, cerca un posto ombreggiato.

Consiglio #6 Considera la possibilità di fare un peeling chimico, laser frazionato o la micro dermoabrasione per ridurre il rischio di lentiggini e cheratosi dovute a inappropriata esposizione al sole.

Consiglio #7 Se hai delle varicosità o capillari sulle gambe, l’estate non è il momento adatto per trattarle. Prenotati per l’autunno o l’inverno. Adesso per la pelle d'estateprossima estate!

Consiglio #8 Mangia verdure e frutta in abbondanza. Ci sono evidenze cliniche che mostrano che le vitamine C ed E hanno un effetto protettivo contro le scottature. Un’insalata con pomodori e altri frutti ricchi di vitamina C ed E è un pasto ideale.

Consiglio #9 Durante i mesi più caldi può riacutizzarsi l’acne. Fare pulizia al mattino con Cetaphil antibatterico e la sera applicare Noxzema.

pelle d'estateConsiglio #10 Durante l’estate possono comparire macchie scure sulla fronte e sulle guance o al labbro superiore, applica la sera delle creme schiarenti e adotta una protezione solare massima.

Approfondisci

Problemi di macchie solari e melasma? Ecco come eliminarle.

banner-macchi-2
Come per l’alimentazione o l’attività fisica la salute della pelle è diventata un segno di benessere. Con le tecniche più efficaci e meno invasive ora si può rispondere a diverse richieste per avere una pelle sana e di bell’aspetto.

macchie-sul-visoSenza macchie e senza rughe la pelle è diventata lo specchio della buona salute e del benessere di ciascuno. I trattamenti variano secondo l’età. Le più giovani vogliono eliminare l’acne, la cellulite o utilizzare l’epilazione laser.

A partire dai 35 anni le donne come gli uomini richiedono la biostimolazione, l’eliminazione delle macchie e 10 anni più tardi tutti desiderano i trattamenti anti-age. Le tecnologie e gli apparecchi utilizzati si sono fortemente evoluti negli ultimi anni. Per esempio per curare le rughe e il rilassamento della pelle ora si usano gli ultrasuoni focalizzati, meno costosi rispetto al laser. Per le macchie al viso comunemente dette ‘’macchie solari’’, ‘’macchie senili’’ o lentiggini si usano dei laser molto efficaci che eliminano la macchia in pochi secondi.

Le macchie solari sono il risultato di una difesa dell’organismo contro il sole. La nostra pelle produce melanina quando è esposta al sole come naturale meccanismo di difesa e cosi la pelle diventa abbronzata, assumendo un bel colore. Con il tempo, le abbronzature frequenti accelerano il processo di invecchiamento della pelle.

banner-macchie
CHE COSA E’ IL MELASMA O CLOASMA?

E’ una iperpigmentazione del viso dovuta molto spesso ad uno squilibrio ormonale. Può comparire dopo l’assunzione di alcuni farmaci o essere provocata da una esposizione al sole senza protezione o dai cambiamenti ormonali durante la gravidanza. Tuttavia molte donne con melasma non hanno alcun disturbo ormonale né prendono la pillola.

COME SONO TRATTATE LE MACCHIE?

Il laser è uno dei mezzi più eccitanti per la rimozione delle macchie dal viso. Esso funziona attraverso l’emissione di una luce speciale che colpisce il pigmento facendolo sparire. La laser terapia migliora drasticamente l’aspetto della pelle . Si fa seguire poi un trattamento con creme specifiche e un filtro solare.

Approfondisci

Microneedling: il rimedio a rughe, cicatrici e smagliature.

microneedling

Il Microneedling (o Dermapen) è un trattamento anti-aging molto popolare, pochissimo invasivo e con risultati eccellenti.

Che cosa è il microneedling?

La procedura consiste nel produrre microscopici canali con aghi sottilissimi mediante un dispositivo motorizzato monouso. Lo scopo è quello di stimolare nel derma e nell’epidermide la crescita di nuovo collagene ed elastina. La ripresa è veloce e per pochi giorni c’è soltanto un lieve arrossamento della pelle.

Invecchiamento della pelle e microneedling

Man mano che la pelle invecchia si riduce la produzione di collagene per cui la pelle diventa più sottile e rugosa. Stimolando la produzione di nuove cellule, il microneedling crea un aspetto più giovane e più uniforme della pelle. I risultati clinici sono evidenti. Può essere usato anche per ridurre le rughe, pori dilatati o per migliorare l’aspetto delle cicatrici in tutti i tipi di pelle.

Come funziona il processo del microneedling?

Il microneedling può essere usato una sola volta oppure si possono fare 3-5 trattamenti a distanza di 20 giorni per massimizzare la risposta clinica. Ogni trattamento mini invasivo è eseguito nello studio medico e dura circa 20 minuti. Dopo un’accurata visita medica si stabilisce il numero di sedute necessarie.

Qual è il tempo di recupero?

Alla fine della procedura c’è un arrossamento della pelle che dura 1-2 giorni. Il processo di guarigione è veloce e senza fastidi. Alcune creme idratanti o prodotti specifici sono consigliati in maniera da massimizzare il beneficio del trattamento. Si può già usare un makeup il giorno dopo. I risultati si osservano dopo 3-4 settimane perché si deve dar modo al nuovo collagene di formarsi.

Quali sono le situazioni trattabili con il microneedling o Dermapen?

Microneedling è raccomandato per il trattamento di pori dilatati , rughe lineari, ‘’zampe di gallina’’, smagliature, cicatrici di varia origine secondarie ad acne, trauma o chirurgia. Si può associare un resurfacing con laser, iniezioni di plasma ricco in piastrine o ‘’PRP’’ , mesoterapia con peptidi.

Cicatrici di acne o altre

acne_pictures-1423-e1434481766175

Il microneedling è indicato per diverse cicatrici comprendenti quelle secondarie ad acne, trauma, chirurgia. Il miglioramento clinico è da 50% all’80% dopo una serie di almeno 4-5 sessioni di microneedling a distanza di 20 giorni l’una dall’altra.

Rughe (zampe di gallina, rughe verticali alle labbra)

ARTICOLO MICRONEEDLING_html_23d3c39

Microneedling si è dimostrato utile nel ridurre le rughe periorali o le rughe intorno agli occhi, le cosiddette ‘’zampe di gallina’’. Queste rughe dipendono dai movimenti ripetuti dai muscoli in queste zone, dove vi è stata anche una distruzione di fibre collagene.

Qual è l’effetto benefico del microneedling?

  • Facilita la penetrazione e l’efficacia di tanti prodotti per curare la pelle
  • Stimola la circolazione e la produzione di collagene
  • Non è molto costoso rispetto ad altre procedure di resurfacing
  • Può essere fatto in qualsiasi tipo di pelle
  • Possono essere trattate tranquillamente varie parti del corpo ( incluse zone fragili intorno agli occhi , alla bocca o sul collo).

Smagliature

ARTICOLO MICRONEEDLING_html_mbb7f745

Qual è l’effetto del microneedling sulla pelle?

  • Migliora notevolmente la texture e riduce l’aspetto delle rughe
  • Stimola la rigenerazione del tessuto
  • Migliora l’aspetto delle smagliature

Il microneedling non è indicato per le persone con:

  • Ferite aperte o abrasioni
  • Infezioni o infiammazioni della pelle o herpes simplex nelle aree da trattare
  • Ha assunto Accutane (isotretionina) nei tre mesi precedenti il trattamento.

Approfondisci

Anti-aging: 9 consigli utilissimi

antiagepost

Visto che stiamo avvicinandoci all’estate conviene adottare qualche accorgimento per mostrare un aspetto migliore.

1) La pelle del viso è quella che risente maggiormente il passaggio del tempo ecco perché è necessario adottare tecniche che rallentino questo processo e la rendano sempre giovane e fresca. I trattamenti sono fatti in tandem laser più filler oppure luce pulsata.

2) Non bisogna esagerare con i prodotti anti-aging, perché l’eccesso può produrre infiammazione e rottura delle fibre collagene ed elastiche.

3) Tratta le piccole rughe con procedure semplici.
Il laser non ablativo funziona benissimo per questa situazione. Il resurfacing della pelle crea nuove fibre collagene che aumentano il tono e la texture . Il filler con acido ialuronico è fantastico perché da un risultato immediato.

4) Ricostruisci il collagene.
I livelli di collageno nella pelle si riducono intorno ai quarant’anni. Il miglior metodo per stimolare il collagene è l’acido retinoico e i trattamenti con laser a bassa energia.

5) Mettere creme e sieri che nutrono la pelle.
Più matura è la pelle, più diventa priva di nutrienti e questo si vede chiaramente. Perciò è utile usare creme o sieri con ingredienti tipo peptidi o vitamine che portano grandi benefici alla pelle perché la nutrono.

6) Non dimenticare il collo.
Si può migliorare la pelle del collo con vari prodotti e trattamenti. Si può usare la mesoterapia con peptidi attivi, il botox o il laser per migliorare la texture.

7) Usa creme protettive.
Usare sempre le creme protettive, anche d’inverno con indice di protezione di 45 o più alto.

8) Elimina lo zucchero.
Lo zucchero è molto dannoso per l’addome e i fianchi. Molto zucchero può causare infiammazioni nelle parti più profonde della pelle e poi creare rughe e pieghe. Stai attento a ciò che mangi, guarda le etichette con la composizione del prodotto anche se sono dichiarati biologici.

9) Segui la regola della pelle priva di macchie.
Questa è la formula infallibile per una pelle perfetta. Primo: applicare una crema con indice di protezione 30 ogni giorno. Poi usare creme che la rendono luminosa e priva di lentiggini e macchie. La vitamina C, l’acido cogico, l’arbutina o l’idrochinone sono di aiuto. Per macchie più forti si può usare il laser.

 

 

Approfondisci

Varici ai bambini: può succedere

varicigiovanipost

 

Molti pensano che le varici colpiscono solo persone anziane e le donne in gravidanza per cui si sorprendono di vedere delle varici in persone molto giovani. Altrettanto dicasi per genitori che vedono le varici nei loro bambini e pensano che è impossibile che siano varici.

Fortunatamente nei bambini le vene non sono molto grosse e non necessitano di trattamento. Tuttavia come in tutte le situazioni mediche se le varici sono presenti o cominciano a dare sintomi conviene fare un esame ecocolordoppler accurato indipendentemente dall’età del paziente. Successivamente fare un trattamento in base alla severità del quadro clinico. Mi è capitato a volte che avendo in cura la mamma, mi parla di queste piccole varici al figlio o alla figlia. Sono vene che si evidenziano maggiormente quando stanno in piedi e scompaiono sollevando le gambe. Un esame ecocolordoppler può mostrare in questi casi l’assenza di valvole nei tronchi venosi principali.

Anche a 12 anni, queste vene rispondono alla terapia come in un adulto. Ho curato in passato per vene varicose, ragazzi di 15 , 16 e 17 anni.

E’ utile quando si vedono queste piccole vene consultare un chirurgo vascolare perché anche nei bambini queste alterazioni si possono curare facilmente.

Approfondisci

Couperose: cosa è, cause e trattamenti.

couperosepost

La couperose è la condizione in cui la pelle appare rossa a causa della presenza di piccoli vasi capillari dilatati sul volto.

E’ un problema cronico comune nelle donne di pelle chiara. Appare intorno ai 30-40 anni e inizia con arrossamenti temporanei al viso in risposta allo stress o a forti emozioni. Può apparire negli uomini più raramente. Sebbene non vi sia una cura definitiva per la couperose, la sua apparenza o evoluzione può essere ridotta notevolmente.

Le cause della couperose

Non sono conosciute. Inizialmente c’è una dilatazione di capillari, i quali hanno una parete molto sottile che si indebolisce per cui rimangono permanentemente dilatati. Bisogna evitare:

  • Acqua fredda/calda sulla pelle

  • Temperature estreme

  • Esposizione al sole

  • Alcool

  • Sigarette

  • Cibi molto caldi o piccanti

  • Stress

  • Alcuni farmaci

  • La pressione elevata

Trattamento della couperose

Sebbene non vi sia una cura definitiva la possiamo ridurre drasticamente con laser specifici. Tipicamente quattro o cinque sedute di laser a distanza di quattro settimane l’una dall’altra riducono notevolmente l’arrossamento del viso. Il laser riduce anche la comparsa di alterazioni acneiche associate alla couperose.

In aggiunta bisogna eliminare i fattori di stress, esercizi troppo forti, temperature troppo calde, alcool e alimenti piccanti.

couperose-2 copia

 

 

Approfondisci

6 consigli per proteggere la pelle in inverno

ragazza_neve

D’inverno la pelle è sottoposta a molti stress, fuori c’è l’aria fredda e dentro casa l’aria è secca.

La buona novità è che ci sono semplici e importanti cose da fare per curare la pelle durante la stagione invernale. Vi sono 6 consigli che ti aiuteranno a mantenere la pelle in perfette condizioni e farti sentire meglio:

1) Usa una protezione solare. Si, protezione solare! Molte persone pensano che la crema debba essere usata solo d’estate quando fa molto caldo. Ma non è il caldo a danneggiare la pelle, ciò che la danneggia sono i raggi UVA e UVB che sono irradiati per tutto l’anno. Questi raggi penetrano profondamente nella pelle causando danni invisibili che poi in primavera si rendono evidenti sotto forma di rughe, macchie solari, irregolarità del tono e della texture. Così prima di uscire per andare a sciare o sulla neve o anche fuori per normali attività, conviene applicare la crema con la protezione massima.

2) Tieni la pelle idratata. Uno dei metodi migliori per proteggere la pelle è bere molta acqua. L’acqua infatti contribuisce a rendere le cellule più resistenti e serve anche a trasportare importanti nutrienti. I liquidi anche aiutano ad eliminare le tossine che possono danneggiare la pelle. Si può bere l’acqua dal rubinetto senza bisogno di raffreddarla.

3) Usa creme idratanti. Semplici prodotti come Eucerin, Nivea e Aveeno danno una protezione perché forniscono un olio naturale che idrata la pelle, toglie il prurito evita secchezza. Quando la pelle è ben idratata essa forma una barriera contro le tossine esterne o polveri irritanti.

4) Prendi degli antiossidanti orali. Vi sono molte sostanze che hanno un forte potere antiossidante e aiutano la pelle a prevenire i danni dei radicali liberi. Il resveratrolo ,che si trova nell’uva, è una di queste sostanze.

5) Evita docce molto calde. Si, sebbene una doccia calda ha un effetto molto rilassante, il calore eccessivo asporta dalla pelle lo strato superficiale costituito da un film lipidico esponendola così ai potenziali danni dell’aria secca. Quindi docce molto brevi, con acqua non molto calda e la pelle ti ringrazierà con una texture soffice e vellutata.

6) Minimizza l’uso detergenti. Sebbene sono molto utili d’estate quando fa molto caldo, durante l’inverno i detergenti possono privare la pelle del suo strato protettivo costituito da un film lipidico, rendendola ruvida, pruriginosa, con zone di arrossamento. Pertanto presta attenzione ai detergenti quando fa freddo e l’aria è secca.

Seguendo questi sei consigli la tua pelle diventerà splendente, e pronta al momento della primavera. Nel frattempo la tua pelle sarà soffice e vellutata.

Approfondisci

Trattamenti veloci

Con il laser la procedura dura non più di 3 minuti.

Non ci sono punti di sutura. I tessuti cicatrizzano velocemente. La lesione scompare facilmente per un processo di vaporizzazione, perché i tessuti sono costituiti per più del 90% da acqua.

E’ fantastico, sembra una magia!

Senza-titolo-2

FORMAZ 2FORMAZIONE


 

 

Approfondisci

Dermapen

Qui presso la nostra clinica siamo orgogliosi di annunciare l’arrivo del Dermapen, un prodigio della tecnologia che noi usiamo per una varietà di problemi cosmetici e dermatologici. Dermapen  è uno strumento con microneedling usato per creare migliaia di sottili micro canali attraverso la pelle per permettere un facile assorbimento di prodotti topici che sono applicati immediatamente dopo la procedura. Il trattamento con micro-needling è un ideale, minimamente invasivo ,

Approfondisci