Orari d'apertura : Lun-Ven 8:00/12:30 - 15:00/20:00
  Contatti : 0883 59 48 50 - 329 4166249

Archive for maggio 2017

Bere acqua migliora la circolazione

chiama oggi stesso per un appuntamento

Bisogna bere, per attenuare la sete. Quando si vuole conoscere quanta acqua bere ogni giorno, le opinioni sono diverse. Bisogna bere 2l di acqua al giorno, o meno? Oppure bisogna bere quando si ha sete?

La quantità di acqua da bere dipende dal nostro metabolismo, dal livello di attività, dalla temperatura dell’ambiente e dall’età. Occorre guardare la quantità e il colore delle urine, se sono chiare va bene, se sono scure o gialle vuol dire che bisogna bere di più.

Anche la dieta conta molto, se si mangia molta frutta e verdure possiamo dire di aver soddisfatto un 20% dei nostri bisogni di acqua. La quantità di liquidi aumenta quando sudiamo o abbiamo la febbre, perché così perdiamo molta acqua attraverso la pelle.

vein-clinic-layout-24

 

 

Chiama OGGI, per un appuntamento nello STESSO GIORNO allo 0883 594850 oppure il 347 3903801.
Per chi ha difficoltà a raggiungerci, previo accordo, c’è un servizio di trasporto con il nostro autista.
Approfondisci

5 Strategie che ci aiutano a bloccare la fame nervosa

chiama oggi stesso per un appuntamento

Non lasciare che le emozioni ti spingano a prendere brutte abitudini alimentari.

Un pezzo di torta, poi ancora una fettina, fino a neutralizzarla. Poi biscotti o i salatini. Un cornetto o un pezzo di pizza o di formaggio. Tutto questo magari dopo cena. La fame nervosa cattura anche dopo i pasti, quando si è sazi. Si mangia senza sosta per stress, per compensare un malessere, un momento di nervosismo. Una brutta abitudine che immagine_articoloporta a ingurgitare cibo senza controllo e che fa ingrassare. Pochissimi vogliono mangiare tanto e certamente nessuno vuole esagerare con il cibo per poi sviluppare obesità o altre patologie. Per evitare di assumere cibo come droga, dobbiamo fare attenzione a cosa mettiamo nel piatto. Sono soprattutto alcuni cibi come zucchero, grassi, carboidrati raffinati a creare dipendenza. Nessuno diventa ‘’dipendente dalle zucchine’’ i colpevoli di questo fenomeno sono i cibi raffinati pieni di calorie, che troviamo dappertutto. Le persone pensano che la sensazione di sazietà emerge quando lo stomaco è pieno, ma lo stomaco ha sempre dello spazio in più. La sazietà invece nasce nel nostro cervello. Ecco alcuni consigli da seguire:

  1. immagine_articolo_2Cura il problema alla radice

Una cattiva giornata o una lite con un tuo amico sono delle cose di breve durata, ma la fame emotiva può dipendere da cause più profonde. Queste includono uno stress cronico, la rabbia a lungo repressa, la depressione e altri problemi. Se sono queste le cause bisogna rivolgersi ad un medico da cui avere consigli.

  1. Chiediti perché stai mangiando

Quando tu ti avvicini al frigo oppure a un distributore automatico fatti questa domanda: ho veramente fame? È molto facile cedere a questa ‘’fame nervosa’’, ma ponendo a se stessi questa domanda, alla fine capisci la motivazione vera e puoi decidere: NO, NON HO VERAMENTE FAME e vai via.

  1. immagine_articolo_3Cambia il tuo cibo dannoso

Se tu hai un sacchetto gigante di patatine tra le mani è probabile che mangi tutto il sacchetto. Questo si verifica perché mangiando questi snack aumentiamo il livello dell’ormone dello stress, il cortisolo.

Se lo stress, la rabbia o la tristezza ti spingono verso i dolci ricordati che questi cibi non fanno altro che peggiorare la tua condizione. Come alternativa al tuo dolce preferito, caramelle o torte prendi un frutto; è molto meglio mangiare frutta e verdure.

  1. immagine_articolo_4Scegli gli alimenti che combattono lo stress

Ti sei mai domandato perché le persone offrono il tè in situazioni di stress emotivo? Perché il tè contiene degli antiossidanti, e anche un aminoacido chiamato L-teanina, che aiuta ad abbassare il livello dello stress. Scegli il salmone e altri pesci ricchi di omega 3 che conciliano il sonno e sono utili anche a prevenire la depressione. La lista va avanti con la cioccolata fondente (con il 70% di cacao), cereali, legumi, vegetali, frutti: sono tutti alimenti che contribuiscono a mantenere una mente sana.

  1. immagine_articolo_5Prepara spuntini di emergenza

Preparati delle porzioni di verdure e frutta in un contenitore da usare in ogni circostanza e se per caso ti viene fame.

Sono molti i ‘’trucchi’’ che possono ‘’ingannare il cervello’’ e aiutare la nostra salute; bisogna ricordarsi che la sensazione di sazietà nasce non nello stomaco ma nel nostro cervello.

Chiama OGGI, per un appuntamento nello STESSO GIORNO allo 0883 594850 oppure il 347 3903801.

Per chi ha difficoltà a raggiungerci, previo accordo, c’è un servizio di trasporto con il nostro autista.

Approfondisci

6 Cose da conoscere prima di fare un trattamento con filler

chiama oggi stesso per un appuntamento

Il miglior modo per ottenere un volto più fresco e più giovane. Essere giovani a qualsiasi età.

  1. Conoscere bene qual è la casa farmaceutica che produce il filler

immagine_articoloLe principali aziende che producono fillers sono: Allergan, Teoxane, Galderma. Bisogna ridurre il rischio di usare prodotti non buoni e potenz.ialmente pericolosi. Con queste aziende si è sicuri.

  1. Rifiuta le offerte e gli sconti.

 Se il prezzo è basso si può avere un prodotto con un dosaggio diluito, inoltre possono essere prodotti importati da altri paesi che non offrono le stesse garanzie di sicurezza. Molti prodotti possono essere contraffatti o anche essere conservati male.

  1. Evitare antiaggreganti prima dell’iniezione.immagine_articolo1

Tutti i farmaci antiaggreganti (aspirina, Plavix…) sono da evitare prima di eseguire il filler perché portano alla formazione di macchie o bruciore, specie se l’ago punge un piccolo vaso. Sono da evitare anche gli antiossidanti, le vitamine almeno una settimana prima, perché possono aumentare la fragilità dei piccoli vasi e bloccare la coagulazione.

  1. Una visita è importante.

Conviene essere guidati da uno specialista prima di eseguire la procedura in modo che venga descritta tutta la procedura come si svolge. Vi possono essere interazioni con antibiotici tipo Gentamicina.

  1. L’ecchimosi possono essere evitate

E’ molto importante il punto in cui si fa l’iniezione perché vi può essere la puntura di un vaso e fuoriuscita di sangue che si raccoglie sottocute e quindi provoca la macchia.immagine_articolo2

  1. Non tutti i filler sono uguali.

Tutti i filler attuali sono fatti di Acido Ialuronico approvati dal FDA americana. Usare solo filler riassorbibili così dopo un anno non vi è più traccia nella cute. Sono da evitare impianti permanenti o difficilmente riassorbibili.

Chiama OGGI, per un appuntamento nello STESSO GIORNO allo 0883 594850 oppure il 347 3903801.
Per chi ha difficoltà a raggiungerci, previo accordo, c’è un servizio di trasporto con il nostro autista.
Approfondisci

5 Miti da sfatare sulle vene varicose

chiama oggi stesso per un appuntamento

Secondo la società italiana di chirurgia vascolare, in Italia vi sono circa 12 milioni di persone che soffrono di runninvarici in associazione a disturbi come pesantezza, dolore, edema. Sfortunatamente molte persone sono riluttanti a cercare un trattamento perché c’è molta disinformazione sulle malattie venose. Tutto questo causa dei danni perché senza trattamento le varici possono causare seri problemi di salute. Per cercare di cambiare questa situazione ho messo insieme i più comuni miti sulle vene varicose. Conoscere meglio questo tipo di disturbo è il primo passo verso la cura.

  1. MITO: Le vene varicose non influiscono sulla salute, ma sono solo un fatto estetico.

Quando le vene varicose si dilatano, si notano facilmente sulle gambe per il loro colore blu o rosso. Le varici sono causate da un’alterazione delle valvole interne e questo riguarda sia le vene più superficiali che quelle più profonde non visibili. Più a lungo si aspetta per il trattamento più frequentemente si ha dolore, pesantezza, stanchezza, bruciore, edema, irrequietezza.

  1. MITO: Le vene sono un segno di invecchiamento.

Le vene possono comparire a qualsiasi età. Le gravidanze producono la formazione di varici specie negli ultimi mesi. Man mano che eserciziopassa il tempo le varici tendono sempre di più ad ingrandirsi perché questo è il decorso naturale delle varici.

  1. MITO: Le vene varicose dipendono dal fatto di esercitarsi molto.

Al contrario l’esercizio ha un effetto positivo sulle vene perché migliora la circolazione e il flusso di sangue nelle gambe. I muscoli che circondano le vene producono una spinta del sangue verso il cuore la, per cui è importante fare esercizi per tenere i muscoli ben tonici. È consigliato anche di fare piccoli passi quando si sta per molto tempo seduti o in piedi fermi.

  1. capillariMITO: I capillari sono simili alle varici.

I capillari sono piccole vene molto superficiali mentre le varici sono vene che si formano più profondamente nella pelle. Tutte e due le condizioni sono determinate da alterazioni delle valvole interne.

  1. MITO: solo le donne sono affette da varici.

Circa il 45% degli uomini è affetto da malattie venose. Più della metà delle donne ha una malattia varicosa nella sua vita. Tuttavia molti sono sorpresi quando conoscono che la malattia varicosa colpisce anche un significativo numero di uomini.

 

 

Chiama OGGI, per un appuntamento nello STESSO GIORNO allo 0883 594850 oppure il 347 3903801.
Per chi ha difficoltà a raggiungerci, previo accordo, c’è un servizio di trasporto con il nostro autista.
Approfondisci

10 Super alimenti per vivere più a lungo

chiama oggi stesso per un appuntamento

La nostra pelle è un indicatore molto chiaro di come trattiamo il nostro corpo. D’altronde noi siamo quello che mangiamo e il nostro stato di salute è molto evidente sull’organo più grande che abbiamo che è la pelle. Una buona alimentazione è fondamentale. Inoltre ciò che mangiamo influisce molto sul nostro aspetto e su come invecchiamo. Man mano che passano gli anni il nostro corpo reagisce più lentamente e noi diventiamo più suscettibili alle malattie degenerative. Che cosa si può fare?

Una dieta bilanciata, completa, è molto importante nel ridurre l’incidenza delle malattie e diminuire gli effetti dell’invecchiamento. Ci sono pochi alimenti che hanno questo effetto positivo. Ecco la lista di 10 super alimenti per il nostro corpo e per la nostra pelle:

articolo_1_2

articolo_2

articolo_3

articolo_4

articolo_5

articolo_6

articolo_7

articolo_8

articolo_9

articolo_10

Chiama OGGI, per un appuntamento nello STESSO GIORNO allo 0883 594850 oppure il 347 3903801.
Per chi ha difficoltà a raggiungerci, previo accordo, c’è un servizio di trasporto con il nostro autista.
Approfondisci